ECODESIGN online PILOT

Realizzare un prodotto orientato agli utilizzatori che mira un'alta frequenza d'uso

I prodotti che, una volta realizzati non vengono in seguito utilizzati, non sono prodotti sani per l'ambiente anche se la fabbricazione è stata basata su criteri accettabili per l'ambiente; risorse ed energia sono già state usate per la fabbricazione ed il trasporto. Badando a un uso efficiente delle risorse l' ECODESIGN dovrebbe quindi tenere sempre presente la reale necessità. Condividere un'automobile sarebbe un buon esempio per un uso efficiente di risorse; un gruppo di 10-15 persone dovrebbero condividere una stessa automobile.


Progettare il prodotto in modo che sia facilmente maneggiabile

Se la funzionalità è la preoccupazione principale della progettazione di un prodotto ci si deve occupare della questione sul genere, sulla frequenza d'uso e su una facile maneggiabilità. L'uso effettivo e la frequenza d'uso sono criteri essenziali per l'utilità di un prodotto e per le risorse usate per la sua produzione. Per questo motivo, dovrebbe essere ovvio come usare il prodotto, ed il prodotto dovrebbe mostrare chiaramente le sue funzioni potenziali ed il modo in cui funziona.Questo può essere realizzato assicurando una semplice maneggiabilità del prodotto.


Progettare l'interfaccia uomo-macchina in modo ergonomico

Anche l'ergonomia ha un ruolo portante sul consumo totale di risorse usato per un prodotto.Le prestazioni ambientali complessive di un prodotto dipendono anche dall' uso effettivo durante la sua vita di servizio; una progettazione povera rispetto all'ergonomia farà sì che l'utente scarti prematuramente il prodotto o smetta di usarlo.


Progettare il prodotto con ottima adattabilità per differenti utilizzatori

Poiché solitamente i prodotti sono progettati per utenti diversi e per condizioni diverse d' uso, l'adattabilità del prodotto (ad es. regolare l'altezza adeguata, ecc.) costituisce un'importante caratteristica. L'adattabilità individuale ed una progettazione ergonomica assicurano che agli utenti piacerà usare o lavorare con il prodotto per un lungo periodo di tempo.


Minimizzare lo spazio necessario per riporre il prodotto quando non è utilizzato

Di molti prodotti si ha bisogno e vengono usati in occasioni rare o in situazioni speciali. Quando essi non sono utilizzati, è importante -non solo per ragioni ambientali- che lo spazio necessario al loro immagazzinamento sia il più piccolo possibile; altrimenti loro renderebbero impraticabile un prezioso spazio sul pavimento. Modi per risparmiare spazio consistono in soluzioni che usano l'impilamento o elementi pieghevoli o il trasferimento ad altri spazi (ad es. l'uso di una lavatrice nella cantina).


Minimizzare il tempo necessario per la preparazione e ciò che ne segue all'uso del prodotto

Ci si riferisce al lavoro di preparazione e successivo lavoro necessario per poter usare il prodotto. Questo include il contributo prima, durante, e dopo l'uso, come il tempo di set-up, il tempo di lavoro per l'uso effettivo del prodotto, le attività successive come prendere, pulire, stivare, immagazzinare. Oltre alle risorse impiegate (ad es. agenti detergenti,...) il tempo richiesto per queste attività è un fattore importante che determina se il prodotto è davvero usato oppure no e se il contributo di risorse offre dei benefici.


top design & copyright © by TU Wien, Institute for Engineering Design - ECODESIGN